L’Aeroporto di Sidney consola i passeggeri nervosi con dei cuccioli

A tutti servirebbe un po’ di affetto di tanto in tanto, specialmente quando si affrontano esperienze stressante come viaggiare lunghe distanze. E se quell’affetto ti viene dato da un dolce cucciolo, il risultato è ancora migliore. All’aeroporto di Sidney, l’American Airlines ha dato inizio ad un programma che renderà felici tutti i viaggiatori nervosi e stressati che amano i cani. Secondo Fox 8, l’American Airlines ha cominciato una collaborazione con un’associazione no-profit di nome Assistance Dogs Australia, ed ha così creato una nuova iniziativa chiamata emBark, un programma che prevede la presenza di dolci cuccioli vicino ai banchi d’imbarco delle compagnie aeree per una durata di tempo limitata durante la settimana in modo da calmare i passeggeri nervosi grazie alle coccole dei cuccioli poco prima dell’inizio del volo.

I cuccioli possono essere trovati ai banchi check-in della American Airline all’aeroporto di Sidney dalle 7 alle 9 di mattina i Martedì e Giovedì. Ovviamente, i cuccioli funzionano meglio del caffè per svegliare i passeggeri. La nuova iniziativa è stata creata per far luce sull’incredibile utilità che un service dog può avere sulla vita delle persone con disabilità sia fisiche che psicologiche, PTSD o autismo. Se tutto andrà bene, il programma incoraggerà i passeggeri a supportare i lavoro dei cani di servizio australiani.

 

Anche i cani ne guadagnano qualcosa (oltre che coccole costanti)! Secondo il Daily Telegraph, i cuccioli che si trovano ai banchi check-in si stanno allenando per diventare cani di servizio, quindi l’esperienza li aiuterà ad imparare abilità come socializzare, rimanere calmi in ambienti affollati, ed entrare in contatto con luoghi con ascensori e scale mobili. Ci vogliono due anni e 35,000$ per far diventare un cucciolo un cane di servizio.

La speranza è che questa iniziativa riesca ad aiutare l’associazione in modo da rendere il lavoro di questi meravigliosi cani e volontari più semplice, e la vita delle persone che hanno bisogno di un cane di servizio un po’ più facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *